La felicità nell’epoca delle plurime incertezze:realtà o utopia?


Editoriale di Annazzurra Scarafile e Viviana Dibello

“… Sfuggire all’incertezza è un ingrediente fondamentale, o almeno il tacito presupposto, di qualsiasi immagine composita della felicità. È per questo che una felicità autentica, adeguata e totale sembra rimanere costantemente a una certa distanza da noi: come un orizzonte che, come tutti gli orizzonti, si allontana ogni volta che cerchiamo di avvicinarci a esso.”

Con questa citazione ricordiamo il grande filosofo e sociologo contemporaneo Zygmunt Bauman, noto principalmente come il teorico della “liquidità”.  La liquidità, secondo Bauman, investe tutte le sfere della vita dell’uomo, da quella sociale a quella affettiva e lavorativa: il mondo è imprevedibile, le relazioni durature lasciano spazio a quelle usa e getta, il lavoro è flessibile.
in tale scenario mutevole e fugace in cui l’individuo è sospeso tra il “non più” e il “non ancora”, come si può essere felici? Che cos’è allora la felicità?

Scarica l’editoriale

Editoriale nr. 85 gennaio 2017


Zygmunt Bauman: pensatore – filosofo, sociologo, che ha meglio interpretato  la società odierna.




Fondata nel 1997 da Carlo Romanelli, Marco Berti e Cristiana Palmieri, oggi Net Working  è una consolidata boutique di consulenza e formazione aziendale.  Il  partner  ideale per aziende pubbliche e private  che  vogliono intraprendere percorsi di sviluppo organizzativo, cambiamento culturale e integrazione tra le persone, orientati al successo ed al benessere.