Te l’avevo detto: Flash mobbing, la velocità non è urgenza


Editoriale di Carlo Romanelli

Chi non è stato chiamato a fare un progetto “urgentissimo” per poi vederlo sparire e non conoscerne mai più l’esito?
L’urgenza permanente in azienda è l’ambizione alla velocità dei recordmen senza record.
Il rischio che si corre è quello di bruciare la prestazione senza consolidare i risultati, quando invece sarebbe importante trasformarli in apprendimento.

Nella maggior parte delle organizzazioni si vive un senso di concitazione perenne.  Agire con concitazione è un inno al multitasking dannoso, quello che invece di permetterci di pensare a cosa fare in relazione a più cose contemporaneamente conservando un certo grado di lucidità, ci costringe a fare subito più cose tutte insieme.

È così che viene generata quella percezione di emergenza continua nella quale si confonde la presunzione del fare subito con la necessità del fare bene.

Nel 2011 abbiamo raccontato come, troppo spesso, le emergenze che ci sono imposte risultano poi non essere vere emergenze.

Vi riproponiamo quell’articolo … diteci se qualcosa è cambiato da allora. Urgentemente!


Leggi anche

  • Flash mobbing

    Editoriale nr 22 – Giugno 2011

  • Fosbury e la fine dei record

    Editoriale nr 42 – Aprile 2013

  • Thank you, grazie !

    Editoriale nr 46 – Agosto 2013




Fondata nel 1997 da Carlo Romanelli, Marco Berti e Cristiana Palmieri, oggi Net Working  è una consolidata boutique di consulenza e formazione aziendale.  Il  partner  ideale per aziende pubbliche e private  che  vogliono intraprendere percorsi di sviluppo organizzativo, cambiamento culturale e integrazione tra le persone, orientati al successo ed al benessere.